Alto Vicentino Servizi
Servizio Clienti 800 15 42 42
Pronto Intervento 800 991 588

www.altovicentinoservizi.com
Sai cosa c'è dietro
un bicchiere d'acqua?


COME È COMPOSTA LA TARIFFA?

Le tariffe idriche sono calcolate dagli Enti di Bacino, con i criteri indicati dall’Autorità nazionale per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico.

Nella tariffa di Alto Vicentino Servizi, tra le più basse in Europa, sono comprese le analisi di laboratorio sulla qualità dell’acqua potabile e degli scarichi, la manutenzione di reti e impianti esistenti e la realizzazione di nuovi.

La bolletta del servizio idrico integrato non riguarda quindi solo l’acqua, ma un servizio complesso che include prelievo, potabilizzazione, controlli, distribuzione, raccolta e trattamento delle acque reflue, investimenti per nuovi acquedotti, reti fognarie e depuratori.

Dentro la bolletta dell'acqua ci sono la realizzazione di molte
opere e il lavoro di persone qualificate, necessari a garantire la massima trasparenza dell'acqua e del servizio.



Un metro cubo d'acqua, poco meno
di 2 euro, garantisce tutto questo:



 
INVESTIMENTI E
MANUTENZIONE

SERVIZI
ALL'UTENTE

COSTI ENERGETICI
E AMMINISTATIVI

GESTIONE
MOROSITÀ

 

INVESTIAMO
NEL FUTURO

Le reti e le infrastrutture idriche del nostro Paese sono datate, dunque devono essere sostituite o ammodernate. Per evitare di gravare troppo sulle tasche dei cittadini, I gestori sono attivi nella ricerca di finanziamenti, sia individualmente che attraverso Viveracqua, il consorzio al quale aderiscono 14 aziende idriche pubbliche del Veneto.

Stefano, progettista. Fino al 2018 progetterà opere e impianti di acquedotto, fognatura e depurazione per un investimento di 44 milioni di euro.

Con questi investimenti, e grazie anche al contributo dei cittadini attraverso la bolletta, è quindi possibile rinnovare reti e impianti, ridurre le dispersioni ed estendere l’acquedotto e la rete fognaria alle aree non ancora servite. Fino al 2018 sono previsti nel Veneto investimenti per 550 milioni di euro.

LAVORIAMO PER MANTENERE
SICURA LA NOSTRA ACQUA

Prima che l’acqua esca dai nostri rubinetti, c’è un’intensa attività di analisi e controllo delle fonti idriche che garantisce la sicurezza dell’acqua che beviamo e utilizziamo tutti i giorni.

Chiara, tecnico di laboratorio. Effettua ogni anno 4.500 analisi sulle acque potabili e reflue.

Alto Vicentino Servizi e gli enti di controllo eseguono analisi quotidiane per assicurare la potabilità dell’acqua del rubinetto e il monitoraggio di quella depurata.

Consulta le analisi dell'acqua di Alto Vicentino Servizi
RENDIAMO SOSTENIBILE
LA NOSTRA ACQUA

Oltre alle opere per rinnovare la rete idrica, un grande lavoro è necessario anche per gestire le acque reflue. La depurazione, l’estensione e l’efficienza delle reti fognarie sono fondamentali per rispettare l’ambiente, rendere sostenibili le nostre azioni e garantire ai nostri figli e nipoti un ambiente migliore.

Luca, operaio specializzato. Ogni anno posa 14 km di tubi ed esegue oltre 5.700 interventi, in modo da garantire lo sviluppo e il buon funzionamento delle reti idriche e fognarie.

Gli investimenti, in molti casi necessari per adeguarsi ai parametri dell’Unione europea ed evitare pesanti sanzioni economiche, aumentano la sicurezza dell’acqua che esce dai rubinetti e migliorano la qualità di quella che, una volta depurata, ritorna nell’ambiente.

ASSICURIAMO DELLE
INFRASTRUTTURE EFFICIENTI

Opere per lo sviluppo e la manutenzione di acquedotti, reti idriche, fognarie e depuratori sono necessarie per mantenere il patrimonio efficiente ed estendere le reti.

Antonio, direttore dei lavori. Segue 40 cantieri all’anno per la realizzazione di nuove opere e manutenzioni e mantiene efficienti un totale di 4.400 Km di reti idriche e fognarie.

SIAMO A DISPOSIZIONE
PER OGNI ESIGENZA

Richieste di nuovi allacciamenti, dubbi sulle bollette, chiamate di intervento necessitano di interlocutori capaci e pronti, in grado di risolvere qualsiasi situazione.

Anna, operatrice del servizio clienti. Gestisce 86.500 contatti all’anno provenienti da telefono, posta elettronica, sito internet e sportello.

SIAMO SEMPRE PRONTI
A INTERVENIRE

Rotture degli impianti e malfunzionamenti delle reti idriche dovuti a usura o a eventi eccezionali, se non prontamente risolti, rischiano di compromettere il buon funzionamento del servizio e la sicurezza dell’acqua.

Vincenzo, tecnico del pronto intervento. Insieme ai suoi colleghi interviene per risolvere le emergenze 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.

GARANTIAMO
IL SERVIZIO

Per consentire all’acqua potabile di arrivare nelle case dei cittadini, sono necessari impianti e serbatoi che devono essere tenuti costantemente sotto controllo.

Paolo, responsabile di impianto. Si occupa del buon funzionamento di 1.100 impianti di acquedotto. Assicura la qualità dell’acqua che arriva al rubinetto; la stessa acqua, una volta usata, torna pulita nei fiumi e nei mari grazie alla puntuale gestione di 99 impianti di depurazione.

MANTENIAMO INSIEME
UN BENE COMUNE

Il patrimonio idrico è un bene comune, quindi appartiene a tutti. Il processo di rinnovamento, miglioramento e sostenibilità, necessario per mantenere efficiente la rete idrica e rispettare l’ambiente, dipende da tutti noi.

Francesca, cittadina. La sua famiglia, composta da tre persone, consuma mediamente 12 metri cubi al mese e spende circa 25 euro. Con la sua bolletta permette alla nostra acqua di rimanere trasparente.

Attraverso la bolletta, ognuno di noi fa la propria parte per lasciare alle generazioni future un patrimonio efficiente e di qualità.

Consulta le tariffe di Alto Vicentino Servizi